La pratica clinica

I medici osteopati devono dimostrare capacità nella programmazione di trattamenti efficaci per i pazienti. Essi forniscono l'assistenza sanitaria che accorpa la conoscenza medica ed osteopatica, l'empatia verso il paziente, la consapevolezza  dei problemi del comportamento, l’associazione della medicina preventiva e la promozione della salute .

I medici osteopati devono essere capaci di dimostrare:

4.1. l’abilità nell’ analisi del problema presente o eventuali ulteriori patologie che possono nascondersi dietro i sintomi riferiti dal paziente.

4.2. una conoscenza di psicologia e sociologia, necessarie per agire in un adeguato contesto legato alla gestione del paziente,

4.3. una conoscenza approfondita delle possibilità derivanti dall’abilità nella palpazione di tessuti normali e disfunzionali nei differenti sistemi del corpo,

4.4. una buona  conoscenza nella palpazione diventa elemento  ulteriore ed efficace nella diagnosi, nel trattamento e nel controllo dei cambiamenti indotti dal  trattamento stesso.

4.5. una conoscenza ampia e dettagliata di tecniche osteopatiche per portare i tessuti disfunzionali verso un miglioramento della loro funzione e ripristinando lo stato di benessere in ogni singolo paziente,

4.6. un chiaro e razionale programma di trattamento  per il paziente in tutta la sua globalità  integrandone ogni elemento. Questo richiede la gestione continua del paziente nell'area medica, osteopatica, psicologica e sociale,

4.7. una consulenza ed un'abilità nella medicina della prevenzione con strategie mediche ed osteopatiche indispensabili a migliorare e mantenere la salute.